Dal 13 ottobre al via le domande di contributo per l’economia sociale

L’agevolazione è volta a favorire i finanziamenti dei programmi di investimento proposti dalle imprese sociali, culturali e creative, e dalle società cooperative con qualifica di Onlus. Possono accedere al beneficio in esame gli interventi di importo non inferiore a 100 mila euro e non superiore a 10 milioni di euro, che determineranno effetti positivi sul territorio: dall’aumento occupazionale di categorie svantaggiate all’inclusione di soggetti vulnerabili, alla salvaguardia e alla valorizzazione dell’ambiente e del tessuto urbano, dei beni storico-culturali o al perseguimento di finalità culturali e creative o di utilità sociale. Possono essere finanziate anche le spese sostenute per interventi su fabbricati ed infrastrutture aziendali, nonché per investimenti in programmi informatici, brevetti e licenze.

Paolo Duranti