Dieci dolci per gustare i cachi

Conosciuti come le mele d’Oriente o cibo degli Dei, i cachi incarnano perfettamente lo spirito della stagione autunnale e soprattutto di novembre, il mese in cui danno il meglio di sé. A novembre le temperature si abbassano ma abbiamo anche l’estate di San Martino, in cui assistiamo a giornate con un clima quasi estivo, di solito intorno all’11 del mese. E i cachi sono esattamente come novembre: croccanti e sodi ma anche molli e gelatinosi, a seconda della varietà o dello stadio di maturazione del frutto. Una bacca di colore giallo-arancio che può essere consumata sia più acerba, con una polpa leggermente asprigna, che matura, con una consistenza molliccia e dolcissima. Il caco mela (o caco vaniglia) è invece una varietà che ha una polpa croccante e si mangia a fette proprio come una mela.

I cachi hanno molte proprietà benefiche poiché sono ricchi di vitamine (A, C e B), di betacarotene e sali minerali, tra cui potassio, fosforo e magnesio. Sono anche altamente energetici (65 calorie per ogni 100 grammi) e per questo sono indicati soprattutto per i bambini e per gli sportivi. Se mangiati acerbi a colazione hanno effetti diuretici mentre da maturi sono un lassativo naturale. I cachi favoriscono anche l’assorbimento del ferro e, grazie all’alto contenuto di vitamina C, rafforzano il sistema immunitario. Unica controindicazione: essendo molto dolci, vanno consumati con moderazione da chi ha problemi di obesità o di diabete.

Se sono buoni da mangiare da soli, sono eccezionali come ingredienti di ricette sia dolci che salate. Dal ciambellone alla crostata, dalla panna cotta alla confettura passando per il risotto e per l’insalata: ecco 10 ricette con i cachi per gustare questo frutto novembrino ed esaltarne le potenzialità.

Ciambellone con i cachi

Visto il grande potere energizzante dei cachi, sono l’alimento perfetto da mangiare a colazione e, nel caso ne abbiate di maturi, non vi serve altro che un cucchiaino. Oppure potete aggiungerli agli ingredienti del classico ciambellone per una colazione o una merenda diversa dal solito. Se avete dei cachi mela potete invece tagliarli a fette e usarli per una torta a raggi, basta sostituire (o alternare) delle fettine di cachi a quelle di mela e avrete un dolce da gustare in qualsiasi momento della giornata.

Crostata di cachi

crostata cachi

Tra i dolci della tradizione che resistono nel tempo ci sono sicuramente le crostate. Che siate pasticcieri esperti o alle prime armi, una pasta frolla dovreste riuscire a prepararla (e se non vi sentite sicuri, seguite i nostri consigli per non fare errori). Invece della “solita” confettura o crema, perché non sostituire la farcitura con una composta di cachi veloce preparata facendo cuocere in padella polpa di cachi maturi, zucchero di canna, zenzero e limone per una ventina di minuti. Decorate con le classiche strisce o con biscottini di frolla e via in forno.

Pancakes ai cachi

pancakes con zucchero a velo

Tipici della colazione americana o anglosassone, i pancake sono ormai parte anche delle nostre abitudini. Ci piace prepararli per colazione e guarnirli con miele, nutella, marmellata, frutta e tutto quello che ci suggerisce la fantasia. Per una versione light, provate a unire della polpa di cachi all’impasto e non aggiungete altro zucchero: avrete a disposizione una bomba di energia.

Confettura di cachi

confettura cachi

I cachi sono un frutto molto delicato e, una volta maturi, andrebbero consumati velocemente. Per conservarli più a lungo e averli a disposizione anche in altri periodi dell’anno, potete trasformarli in una deliziosa confettura, da spalmare sulle fette di pane o per farcire crostate e biscotti. Attenzione a non compiere nessuno di questi errori nella preparazione e tenete sempre ben presente che quella di cachi è una confettura e non una marmellata.

Panna cotta

panna cotta light con coulis di cachi

I cachi maturi si prestano benissimo anche per molti dolci al cucchiaio, vista la loro consistenza gelatinosa. Sostituite la colla di pesce con i cachi nella ricetta base della panna cotta (senza fare errori, mi raccomando!) oppure provate la nostra ricetta di panna cotta light con coulis di cachi. Un dessert che renderà le vostre serate casalinghe più dolci.

Budino veloce

La consistenza gelatinosa dei cachi maturi è perfetta anche per un dolce che si prepara in pochi minuti e che è composto di soli due ingredienti. Una ricetta che vi permette di avere un dessert al cucchiaio light, senza glutine e vegano, quindi per tutti. Avete bisogno solo di cachi maturi maturi e cacao, meglio se amaro, poiché i cachi sono già dolcissimi. Frullate la polpa dei cachi con il cacao, versate il composto nelle coppette monoporzione e conservate in frigo per almeno un’ora. Potete servire i budini veloci di cachi con una spolverata di cacao o, per un dessert più goloso, con dei ciuffetti di panna montata.

Mousse di cachi

Mousse di cachi

Concludiamo l’elenco dei dolci al cucchiaio con i cachi con una mousse, un fine pasto autunnale che si prepara velocemente e che potete aromatizzare a piacere. Frullate la polpa di cachi maturi e cuocetela in un pentolino per 5 minuti con zucchero e limone. Se volete, aggiungete della panna fresca montata o dello yogurt. Versate in coppette monoporzione e conservate in frigorifero.

Cheesecake di cachi

cheesecake di cachiAncora un dessert “d’importazione” anglosassone e statunitense ormai diventato un dolce tipico anche della nostra cucina. Lo troviamo declinato in tantissime versioni ma la regola è sempre la stessa: una base di biscotti sbriciolati o frolla e una crema realizzata con uno o più formaggi freschi arricchita con frutta fresca, cioccolato o marmellata. Qui ve ne avevamo proposte 19 versioni, preparate voi la ventesima con i cachi.

Risotto cachi gorgonzola e noci

Provate i cachi anche in un’insolita versione salata, preparando un risotto con gorgonzola e noci. La dolcezza data dalla polpa di cachi viene equilibrata dal sapore deciso del gorgonzola, mentre le noci danno quel tocco di croccantezza che rende il piatto ancora più interessante.

Insalata con cachi

cachi e melagrana

Se invece avete dei cachi acerbi o dei cachi mela, tagliateli a fettine o cubetti e aggiungeteli alle vostre insalate verdi con melagrana, scaglie di grana e noci. Per una variante più autunnale, aggiungete i cachi dopo averli grigliati a fettine in padella per qualche minuto.

 https://www.youtube.com/watch?v=NRSCbZHrzRw