Che Razza di minestra

La Raja clavata è probabilmente una delle specie di razza che gli appassionati di subacquea incontrano con maggiore frequenza nelle acque dei mari italiani e del Mediterraneo.

Si presta ad essere impanata e fritta, come una cotoletta, oppure in umido o per condire primi piatti soprattutto di pasta corte, Ben si adatta anche ad essere semplicemente bollita. Non avendo lische si presta molto ad essere cucinata ai bambini.

Come pulire Spellarla da cruda richiede un po’ di fatica, il modo migliore è quello di sbollentarla e poi procedere alla pulizia. Importante è lavarla con molta cura per eliminare la vischiosità tipica della pelle.

razza-chiodataLe “ali” vanno tagliate in trance, cucinate preferibilmente fritte o panate, oppure bollite in acqua acidulata con limone.

La minestra broccoli e arzilla è una ricetta gustosa e semplice da preparare, tipica della cucina romana. In dialetto romanesco, infatti, il termine arzilla si usa per indicare la razza, una specie di pesce cartilagineo caratterizzato da carni bianche e magre.

Nonostante sia considerata non particolarmente pregiata, l’arzilla o razza si presta per realizzare tante squisite preparazioni, dalle zuppe all’arzilla in umido, insaporita con salsa di pomodoro, fino alla sfiziosa versione fritta.

Versate in una casseruola capiente abbondante acqua e lessate l’arzilla aggiungendo carote, sedano e mezza cipolla in modo da insaporire l’arzilla durante la cottura; una volta pronta, pulitela con le mani facendo ben attenzione a eliminare la lisca. Ideale da gustare durante tutto il periodo invernale, sia a pranzo che a cena, potete scegliere di mangiare la minestra broccoli e arzilla aggiungendo qualche crostino di pane tostato oppure completarla con circa 320 g di pasta corta o spaghetti spezzati, in modo da rendere il piatto ancora più ricco e nutriente.