Sotto pressione? Meno sale e più salute

Ridurre il consumo quotidiano di sale a cinque g al giorno, come raccomandato dall’Oms, porterebbe nell’intera popolazione mondiale a 1.250.000 casi di ictus e a 3.000.000 casi di infarto in meno ogni anno (in Italia, rispettivamente, a – 40.000 e – 67.000). E’ a partire da questo presupposto che Simona Giampaoli, responsabile del progetto Cuore dell’Iss, e Jeremiah Stampler, professore emerito della Northwestern University di Chicago, uno dei massimi esperti al mondo di prevenzione cardiovascolare , che, ancora oggi, a 95 anni coordina studi e partecipa a varie iniziative, hanno scritto e pubblicato online “Sotto pressione? Meno sale e più salute”, un opuscolo pratico e divulgativo, per suggerire, non solo parlando di sale ma in generale di stili di vita, come salvaguardare la propria salute. Il libro fa seguito ad una prima pubblicazione, “Per mantenersi in buona salute basta poco”, che raccoglie ricette ed esercizi alla portata di tutti per mantenersi in forma e prevenire numerose patologie.