Ristoratore non scivolare sul tappo

Addio alle oliere in bar, ristoranti, mense e pizzerie: entra in vigore l’obbligo del tappo antirabbocco per i contenitori di olio extra vergine d’oliva utilizzati negli esercizi pubblici, secondo quanto previsto dalla legge europea 2013 bis approvata dal Parlamento e pubblicata sul supplemento n.83 della Gazzetta Ufficiale 261. E le multe sono salate: fino a ottomila euro per chi non adotta contenitori adeguati. Obiettivo: evitare il riutilizzo dopo l’esaurimento del contenuto originale indicato nell’etichetta e l’allungamento con altri prodotti. Esclusi gli oli utilizzati in cucina e per la preparazione dei pasti. Le novità però non si fermano al tappo antirabbocco: è prevista anche una più accentuata rilevanza cromatica rispetto all’etichettatura degli oli che siano prodotti con miscele provenienti da uno o più Stati, così da mettere in guardia …