Nas sequestrano integratori a Bologna e Cesena

Perquisizioni in corso, da parte dei carabinieri del Nas di Firenze e di Bologna, nei confronti dei titolari di 3 attività commerciali di Bologna e Cesena, accusati di aver importato e immesso sul mercato integratori alimentari pericolosi per la salute. Le indagini sono seguite dalla procura di Forlì: sequestrate 141 confezioni di integratori e 99 etichette. Tutto sarebbe partito dalla denuncia di un atleta risultato positivo a un controllo antidoping alle Olimpiadi invernali di Sochi.