Il manuale inglese del giovane ateo

Dare agli adolescenti la possibilità di vivere la propria vita senza essere condizionati, dal punto di vista religioso, dalla comunità nella quale sono nati. È questo l’obiettivo del“Manuale del giovane ateo” che verrà distribuito gratuitamente dalla British Humanist Association in tutte le scuole secondarie di Inghilterra e Galles. Il libro narra l’esperienza personale di Shaha. Un giovane cresciuto in una comunità musulmana bengalese dell’est di Londra che a un certo punto scopre che i valori che gli erano stati insegnati fin da piccolo non si adattavano esattamente ai suoi personali principi. Per questo decide di lasciare l’Islam per abbracciare l’ateismo. Secondo gli ideatori l’iniziativa non vuol fare proselitismo fra gli studenti, ma esclusivamente dar loro l’opportunità di conoscere un altro punto di vista oltre a quello religioso che apprendono in famiglia o negli istituti educativi britannici. Le scuole – continuano gli autori – dovrebbero essere luoghi dove gli alunni possano trovare l’intera gamma di filosofie e visioni del mondo della quale dispone la Gran Bretagna di oggi.

Fonte: Ivano Abbadessa (West). Foto: Gabriella Raffaelli