D’Orazio svela “Caravaggio Segreto” a Spazio5

Sembrerebbe impossibile scoprire qualcosa su Caravaggio quasi 404 anni dopo la morte. Ma a svelare aspetti e comportamenti dell’artista riesce lo storico dell’arte Costantino D’Orazio con il suo libro “Caravaggio segreto”, pubblicato da Sperling & Kupfer, presentato alle 19.00 di martedì 18 marzo 2014 in una conversazione con lo scrittore Roberto Ippolito a Spazio5, luogo di riferimento culturale ideato dal fotografo Maurizio Riccardi, direttore dell’agenzia Agr, in via Crescenzio 99/d aRoma.

D’Orazio illustra le pagine che contengono il frutto delle sue ricerche su Michelangelo Merisi, noto come Caravaggio, grazie alle quali si comprendono “i misteri nascosti nei suoi capolavori”, proponendo a Spazio5 un sorprendente fotoracconto: una carrellata di immagini che danno vita a un viaggio nel tempo con il quale si rivivono le atmosfere dell’epoca del pittore e si guarda dentro i seducenti e ingannevoli giochi di prestigio dell’artista per nascondere i significati più profondi nascosti all’interno delle sue opere.

Spazio5 che coniuga sistematicamente parole e immagini (in particolare attraverso le mostre fotografiche dell’Archivio Riccardi, con Giovanni Currado curatore) presenta un libro e un fotoracconto imprevedibili. E’D’Orazio stesso ad avvertire che arrivati alla fine del volume “le tele di Caravaggio sembreranno molto più familiari, la sua vita apparirà molto meno maledetta, i misteri dei suoi capolavori saranno nelle mani” dei lettori.

Una vita “molto meno maledetta” dunque quella di un artista che la storia ha consegnato come immorale, assassino e folle ma anche geniale, profetico e rivoluzionario. Costantino D’Orazio scava quindi nella vita di Caravaggio per poter ricostruire chi era davvero Caravaggio. Fa luce sulle ombre che lo circondano rileggendone i capolavori con stile immediato e accattivante.

Grazie al suo talento e alla sua temerarietà, Caravaggio ottenne successo. Un successo immenso che contribuì a procurargli molti nemici. A chi altri sarebbe venuto in mente di ritrarre nelle vesti della Madonna una delle prostitute più note di Roma? È stata una scelta dettata solo dal gusto della provocazione o suggerita invece da un intento sottile?

Costantino D’Orazio, dialogando con Ippolito, approfondisce ambiguità rivelatrici (perché la collana della Maddalena è strappata? Perché ha il lobo dell’orecchio arrossato?) per dare una risposta ai tanti misteri che circondano un genio sfuggente e controverso e che appassionano anche i lettori non specialisti.

“Caravaggio segreto”, voluto da Maurizio Riccardi a Spazio5, è dunque l’esito delle indagini sull’artista e costituisce un saggio intrigante e appassionato sulla figura del più irrieirente pittore italiano. Il piacere della scoperta caratterizza la sua attività di storico dell’arte e critico. Racconta ed esplora Roma e i suoi artisti attraverso pubblicazioni, conferenze e mostre di arte antica e contemporanea in siti storici della capitale. E’ l’autore di libri come “Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti di Roma”, “Le chiavi per aprire 99 luoghi segreti d’Italia” e “Ritratti romani”, tutti pubblicati da Palombi. E’ collaboratore di quotidiani e Rai Radio3 e ospite fisso di “Geo & geo” su Rai 3.

Roberto Ippolito è autore di libri di successo come “Ignoranti”, pubblicato da Chiarelettere, e “Evasori” e “Il Bel Paese maltrattato” (entrambi Bompiani). Giornalista, è organizzatore di eventi culturali: è direttore editoriale del festival di Ragusa “A tutto volume”.