Che scoperta: l’agrume resta nel mio cuore

Secondo quanto pubblicato all’interno di una ricerca effettuata da un gruppo di esperti all’Università di Pisa e pubblicata nella rivista ‘Biochemical Pharmacology‘, gli agrumi garantiscono un vero e proprio ‘scudo’ nei confronti del cuore. Una difesa importantissima, che riesce a prevenire anche malattie gravi che potrebbero interessarci nel futuro. La naringenina è un ottimo antiossidante, che svolge la protezione nei confronti della circolazione cardio-vascolare e del danno ischemico. Già molteplici pubblicazioni avevano messo in evidenza il ruolo della frutta molto importante nel nostro organismo.

<<Anche se finora gli studi sono stati condotti solo su modelli sperimentali, questa scoperta potrebbe avere un concreto impatto nutraceutico e farmaceutico, visto che tutt’oggi le patologie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte nei Paesi industrializzati e comportano inoltre una spesa imponente per il sistema sanitario nazionale>> spiegano i principali artefici della ricerca, Vincenzo Calderone e Lara Testai.