Per almeno 4 dei migranti – tutti di nazionalità afghana, siriana e curda – si è reso necessario il ricorso alle cure ospedaliere a causa della disidratazione. L’imbarcazione è stata segnalata alla Centrale operativa del Comando generale delle Capitanerie di porto – Guardia costiera tramite il numero blu 1530 per le emergenze in mare poco prima di mezzanotte, quando si trovava a poche centinaia di metri dalla imboccatura del porto calabrese. Alle operazioni di soccorso ha partecipato una motovedetta classe 300.

POSSIBILI ALTRI SBARCHI – Le buone condizioni meteorologiche di questi giorni favoriscono i viaggi di immigrati extracomunitari verso le coste italiane, e la Centrale operativa di Roma sta monitorando attraverso le strumentazioni a disposizione la presenza di altre eventuali imbarcazioni intenzionate a puntare verso le acque nazionali.

Leggi anche
Sbarco di migranti sulla spiaggia di Siculiana, i carabinieri avviano le ricerche

Foto d’apertura: Paolo Cipriani. Vedi servizio: Umanità clandestine

rari nantes

Quadro manifesto: Massimo Fagioli