Le Marche, la regione dei cinque sensi

Se vi state chiedendo dove andare quest’estate, seguite il consiglio delle fatine più famose d’Italia, le Winx. Le simpatiche protagoniste del cartone animato creato dalla Rainbow, azienda di Loreto, si fanno ambasciatrici delle Marche con un originale video di promozione turistica trasmesso nel corso di Carosello Reloaded, programma in prima serata di Rai 1.
Con le loro ali le Winx portano alla scoperta della “regione al plurale”, dove il mare è così bello da meritare 18 Bandiere blu e i borghi sono così suggestivi da meritare 19 Bandiere arancioni. Storia, cultura, natura, sport, shopping, turismo religioso ed enogastronomico: nelle Marche ogni viaggiatore trova la sua risposta ideale. Un concentrato d’Italia suddiviso in cinque province, dove il tempo è scandito dal ritmo del cuore e gli spazi sono incontaminati, a misura d’uomo.La regione più manifatturiera d’Italia, dove il saper fare degli artigiani ha saputo conquistare un pubblico internazionale, è anche un museo a cielo aperto, con un’infinità di musei, teatri, chiese, monumenti che risalgono a epoche e stili diversi, raccontando la storia di un territorio fiero e accogliente.

Dalla perla del Rinascimento, Urbino, candidata a Capitale europea della cultura 2019 ad Ascoli, la città delle cento torri, da Ancona, città in cui il sole sorge e tramonta in mare a Macerata, terra d’arte e cultura, da Pesaro, la città di Gioacchino Rossini a Fermo, città dei teatri, ogni realtà sa sorprendere per le sue bellezze e per la ricca offerta di eventi culturali e sportivi.
Le Marche e i marchigiani sono restii a raccontarsi, ma lasciano che sia il territorio a parlare, con la sua incredibile varietà di paesaggi: spiagge di velluto, cime innevate, dolci colline, rive fluviali, borghi antichi, città moderne. Un viaggio in questa regione è un viaggio nella storia, un sogno inaspettato e inedito da godersi fino in fondo.