I dieci denari di Tim

Il Giurì dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria ha censurato come ingannevole lo spot della campagna “Tim x te”, giudicando ingannevole il messaggio “Per te che sei Tim da più di un anno, subito il 20% di ricarica. E di anno in anno arrivi fino al 50%. E hai uno smartphone gratis”.

Infatti, la pubblicità omette di segnalare in modo adeguato che l’offerta comporta il vincolo di un corrispettivo di 10 € mensili

Il Giurì ha quindi ordinato la cessazione dello spot in questi termini.