Le verdure scandiscono la vita degli Stati Uniti. Nel 1990, il presidente George H. W. Bush ne eliminò una dal menù dell’aereo presidenziale dicendo: “Sono presidente degli Stati Uniti e non ho intenzione di mangiare più broccoli”. Per protesta, i coltivatori ne portarono alla Casa Bianca ventimila tonnellate.

Due anni dopo, Hilary Clinton si fece fotografare con in mano dei broccoli e un cartello con la scritta: “Riportiamo i broccoli alla Casa Bianca”.

Sono passati undici anni e ieri, dopo essersi fatto fotografare mentre mangia hamburger alla Casa Bianca, con il presidente russo Dmitry Medvedev e con i bambini, Barack Obama ha ceduto alle pressioni salutiste della moglie Michelle, che ha organizzato alla Casa Bianca il secondo “Kids’ State Dinner”, in cui sono state premiate le ricette sane di cinquattaquattro bambini.

Intervenendo a sorpresa alla cerimonia, Barack Obama ha raccontato come, quand’era piccolo, la sua famiglia bollisse tutta la verdura, mentre poi ha imparato che le verdure possono essere preparate in vari modi e che il cibo sano può avere un buon gusto.

Poi, uno dei bambini premiati, probabilmente ignaro della ultradecennale polemica vegetale tra democratici e repubblicani, ha chiesto al presidente quale fosse il suo piatto preferito e Barack Obama ha risposto sicuro: “Broccoli”.

Dei broccoli, non si butta via niente. Fa bene tutto, specie agli americani che devono compensare gli effetti devastanti per la salute di tante di quelle schifezze che mangiano. Ma non solo, anche per chi, da noi, fa bruciare la carne il pronto soccorso è un broccolo. Anche la sola acqua di cottura dei broccoli, di colore giallo intenso, è consigliata contro stitichezza e diarrea. Ma i broccoli sono importanti innanzitutto per evitare disturbi intestinali e rafforzare le difese immunitarie. Funziona da anti-batterico e anti-virale. Protegge gli organi genitali, la vista, i polmoni e i vasi sanguigni. Infine, il complesso antiossidante dei broccoli, incluso il beta-carotene che è presente in abbondanza, viene ritenuto capace di ridurre del 45% il rischio di tumore alla prostata e vari altri tipi di cancro e di prevenire le malattie cardiache, anche se queste affermazioni andrebbero considerate con prudenza. Sono utili contro le ulcere gastriche grazie ad una sostanza che contengono, il grafanato, che è già usata da tempo nei farmaci anti-ulcera per proteggere le mucose dello stomaco. I broccoli servono, infine,al ricambio dell’ emoglobina del sangue e dei minerali nelle ossa.

Una ricetta classica: Pasta con i broccoli
Ingredienti per 3 persone:
– 700 grammi di broccoli;
– 350 grammi di orecchiette;
– 1 spicchio d’aglio;
– 2 peperoncini piccoli;
– 4 cucchiai di olio extravergine di oliva;
– sale grosso;
– parmigiano reggiano.

Preparazione: lavare i broccoli eliminando i gambi. Prendere una pentola grande e riempirla d’acqua; non appena l’acqua bolle aggiungere i broccoli e un pizzico di sale grosso. Lasciar bollire per circa 5 minuti e aggiungere ai broccoli, le orecchiette, nella stessa pentola. Nel frattempo sbucciare uno spicchio d’aglio e sbriciolare il peperoncino. A cottura ultimata. scolare le orecchiette ed i broccoli. A questo punto è consigliato riutilizzare la stessa pentola, aggiungendoci l’olio, l’aglio e il peperoncino che dovranno essere rosolati per 2 minuti. Aggiungere le orecchiette, i broccoli e 2 cucchiai di parmigiano; far insaporire e servire.