Le preferite belle o buone? Intriganti e fascinosi come i fiori che sbocciano nel giardino di una delle nostre redazioni (qui siamo a Roccasecca in provincia di Frosinone) o gustose come le ricette che propone Flavia da Napoli su misya.info? 

I fiori, infatti, non servono solo ad abbellire, ma vengono anche serviti come antipasti e condimenti di piatti. Dalla borraggine alle ortiche, dai fiori di zucca ai più curiosi petali di rose.  Tutto nel piatto per celebrare la fusione calda tra bellezza, bontà e salute. In mezzo ci mettiamo però (non guasta mai) un po’ di tecnica, sì tecnica di Giardinaggio.

Fiori di zucca alla romana
“Quelli co’ll’alicetta e er fiordelatte”, che quando cominci a mangiarli sono come le ciliegie: uno tira l’altro. E a chi non piacciono? Insieme ai supplì al telefono e ai filetti di baccalà pastellati e fritti erano un classico delle friggitorie romane, insieme alla frittura di paranza e ai carciofi alla giudia. Oggi purtroppo praticamente scomparse, lasciando spazio alle tante pizzerie che sfornano miseri fritti, tutti uguali, e tutti surgelati, che niente hanno a che fare con “quelli di una volta”.

Ma che importa? Quelli li lasciamo agli amanti di ulcera e gastrite: noi ce li facciamo in casa. E cominciamo coi fiori di zucca: …’na poesia…”  Per non sbagliare seguiamo le istruzioni di Cuciniamo Insieme. Clicca qui

Coltivazione delle rose. Guarda il video

La torta delle rose
Ho mangiato questa torta solo una volta e per sbaglio. Era una torta confezionata e il suo nome era torta del principe. Ho cercato questa ricetta dappertutto, ma niente, chiesi anche al mio amico chef, ma non riuscii a spiegare bene quale torta intendessi… oggi sfogliando un libro di cucina finalmente l’ho trovata, è la torta delle Rose.
Il classico ripieno per la torta delle rose è la crema al burro, ma potete farcire la torta anche con della marmellata, della nutella o della crema pasticcera come ho fatto io.

Come fare
Versare in una ciotola 3 cucchiai di latte tiepido, sciogliere al suo interno il lievito incorporando il burro e 50 gr di farina. Mescolare e lavorare fino ad ottenere una pallina di pasta, coprirla con un canovaccio e lasciar lievitare per 40 minuti.

E poi?  … Il resto delle istruzioni su Misya.info

Come fare l’acqua di rose in casa semplice e naturale