Se la carne è cattiva, ti servo le proteine buone

Vista la cattiva nomea che da anni, scandalo dopo scandalo, si sta facendo la carne, il fast food americano Taco Bell, specializzato in tacos e altri piatti messicani, ha pensato di correre ai ripari, sostituendo nel menù la parola “carne” con quella di “proteine”.

Il nuovo menù, chiamato “Power Protein”, sarà lanciato in via sperimentale il 25 luglio a Dayton, nell’Ohio: invece di far riferimento alla natura del cibo, cercherà di spostare l’occhio del cliente verso il suo apporto nutrizionale.

Come riferisce Businessweek, prima di iniziare a testarlo nei suoi ristoranti dell’Ohio, Taco Bell ha condotto un’attenta analisi su come le persone percepiscono la carne e come le proteine, avvalendosi della società Infegy, che analizza i contenuti di varie fonti online. Lo studio di Infegy ha rilevato che, negli ultimi sei mesi, il 43% delle conversazioni riguardanti la carne hanno un carattere negativo e comprendono parole come “cattivo”, “preoccupazione”, “problema”. Le conversazioni riguardanti le proteine, invece, sono negative solo nel 6% dei casi e la maggior parte delle persone le associa a parole come “buono”, “sano”, “delizioso”. Come risultato finale, il 91% delle conversazione sul menù “Power Protein” sono state positive.

Articolo Businessweek

Comunicato Taco Bell