Meglio incremarsi quando fa caldo

A coloro che non sanno fare a meno di gelati, ghiaccioli e bibite ghiacciate, Simona Gauri  di LeoSalute ricorda che lo  stomaco non ama questi sbalzi estremi di temperatura. A suo dire, così facendo, ci si rovina completamente l’equilibrio intestinale. Molto meglio, allora, le creme di verdure che possono essere preparate in modo facile e veloce, e fatte scottare appena a fuoco lento, oppure scaldate al momento della preparazione e lasciate poi raffreddare per essere mangiate a temperatura ambiente.

Le creme di verdure costituiscono un pasto leggero, poco calorico e privo di grassi, che fornisce vitamine in quantità, minerali (essenziali quando si suda molto) e fibre vegetali. Nelle innumerevoli varianti che si possono preparare, le creme di verdure aiutano a disintossicare l’organismo e offrono vantaggi sia per la salute che per la linea. Se non sapete da che parte cominciare, ecco qui alcune ricette gustose e veloci per soddisfare diversi gusti… Tutte le ricette di Simona Gauri  pubblicate  su LeoSalute sono per 4 persone.

CREMA DI CAVOLFIORE
Fate imbiondire una cipolla tagliata a fettine in 4 cucchiai di olio, quindi unite un cavolfiore ben lavato e tagliato a pezzi. Coprite di acqua, salate e cuocete a fuoco lento per circa 15 minuti, quindi frullate. Guarnite con erbe a piacere tritate, pepe e un filo di olio crudo o un cucchiaio di panna fresca.

CREMA DI ZUCCHINE
Una ricetta disintossicante, molto gustosa e veloce da preparare. Lavate e tagliate a pezzi 1kg di zucchine; scaldate leggermente 4 cucchiai di olio in una padella antiaderente e unite le zucchine a un pizzico di maggiorana. fatele rosolare, senza friggere, poi aggiungete acqua fino a coprirle con un cucchiaino di sale. Fate bollire le zucchine per circa 15 minuti, poi spegnete il fuoco e frullate.

CREMA DI ZUCCA
Tagliate a pezzi 1kg di polpa di zucca, 2 patate piccole sbucciate e 1 carota raschiata. In una casseruola fate soffriggere uno scalogno tagliato finissimo con qualche cucchiaio di olio. Unite le verdure, fatele rosolare qualche istante e copritele con brodo vegetale. Aggiungete un rametto di timo e una foglia di alloro e lasciate sobbollire per circa 30 minuti. Togliete la foglia di alloro, il rametto di timo e frullate. Salate a piacere e servite.

GAZPACHO
Ammollate 100 g di mollica di pane in mezzo litro d’acqua. frullate uno spicchio d’aglio con 2 peperoni e un cetriolo in pezzi. Aggiungete la mollica strizzata e 700 g di pomodori ben maturi a pezzetti, continuando a frullare. Unite 4-5 cucchiai di olio extravergine di oliva e un cucchiaio di aceto, amalgamate bene il tutto e poi passate in un colino, strizzando bene. Regolate di sale e di pepe e servitelo molto freddo.

I prodotti liofilizzati in busta sono una grande comodità per chi ha poco tempo (o voglia) di cucinare: semplici e veloci, in pochi minuti permettono di portare in tavola un primo piatto saporito e gustoso. A questa categoria appartengono anche le creme in busta, preparazioni dalla consistenza vellutata a base di verdure. Ma cosa contengono, quali sono gli ingredienti utilizzati e che risvolti può avere sulla salute il consumo frequente di queste creme liofilizzate? Scopriamolo in questa guida.

Creme di verdure in busta: informazioni nutrizionali e rischi per la salute